Per ogni madre la risposta a questa domanda abbastanza scontata ma davvero divertente analizzare le differenze tra bambini e bambine

Se volete provocare un terremoto, chiedete ad una madre se è più difficile far crescere un maschio o una femmina, la risposta senza dubbio dipenderà dal fatto che stiano allevando un bimbo oppure una bimba.

Chi ha avuto la fortuna di averli entrambisembra davvero non avere dubbi al riguardo: le femmine sono molto più difficili.

Con i maschi nel bene e nel male si sa sempre dove si è, che poi sarebbe il caos totale, Ma per lo meno è tutto abbastanza coerente.

Ci saranno insetti di ogni tipo che vagano sui cibi che hanno buttato, e l'animaletto domestico che cerca perennemente di fuggire per trovare un pò di ossigeno, ma soprattutto la camera da letto sistemata come il bagno di una stazione ferroviaria.

Con le femmine invece succede tutto il contrario, all'apparenza tutto è magnifico.

Ma cercando con cura salteranno fuori cassetti che non si aprono, e al suo interno una quantità incredibile di biancheria sporca, calze non lavate e accessori vari pieni di ciuffi di capelli.

C'è da restare di sasso quando si entra nella camera da letto di una femmina e si vede che i suoi giochi hanno un'aria spaventata e incredula.

Ma soprattutto che ci credano o no, le madri tendono a entrare in competizione con le figlie.

Riconoscono infatti nelle proprio "bambine"  ogni trucco femminile poiché a loro volta li hanno usati esse stesse.

Quando la madre da piccola usava queste "armi", con papà funzionava sempre, e quindi funzionerà di nuovo per la figlia.

Le femmine maturano molto più rapidamente dei maschi, costa di più allevarle e le statistiche dimostrano che il vecchio detto popolare, a proposito delle ragazze che non capirebbero niente di soldi è davvero una sciocchezza.

Le femmine cominciano a spendere molto più dei maschi ancora prima dell'adolescenza.

Primato che riescono a mantenere fino alla morte o finché si imbattono in un tirchio, a seconda dei casi.

Per il maschio invece le cose vanno del tutto diversamente, infatti nascono spilorci e con la manica stretta.

Le femmine infine sono capaci di sbattere più forte la porta, di implorare a voce più alta, di produrre lacrime a comando come un rubinetto, e hanno inventato la terribile espressione: "Non ti fidi di me".